Prodotti

Provola anni ’60

Provola anni ’60

La provola anni ’60 ripropone nel formato, nella consistenza e nel gusto lo stesso latticinio che veniva realizzato artigianalmente qualche decennio fa con il metodo di fermentazione naturale. Trattasi di latticinio fresco a pasta filata molle. Si produce con latte vaccino lavorato in modo da trasformare la massa caseosa cagliata dopo 4/5 ore dalla maturazione.

La pasta, bianca e burrosa, ha consistenza molle ed elastica ma netta al taglio. Il sapore è acidulo e delicato. Si produce anche nel tipo treccione.
Categoria:

Descrizione

Descrizione e valori
Definizione e aspetto Formaggio fresco a pasta filata ottenuto per coagulazione enzimatica di latte vaccino crudo; di colore bianco latte dalle varie forme: tondeggiante, a treccia, a forma di nodo.
Sapore Sapido, delicato, caratteristico di latticino fresco.
Origine della materia prima Latte crudo proveniente da allevamenti della provincia di Bari che rispondono ai requisiti CE del Reg. CE 852/04.
Ingredienti Latte, fermenti lattici, caglio, sale.
Valori nutrizionali medi Valore energetico: 240-250 Kcal/100 gr;
1004-1046 JJ/100 gr;
Grassi totali: 14,5%;
Acidi grassi saturi: 8,7 gr/100 gr;
Proteine: 19,1 gr/100 gr;
Carboidrati: 5 gr/100 gr;
Di cui zuccheri: 5 gr.
Temperatura di conservazione e trasporto Tra i 2°C e i 4°C.
Modalità di utilizzo e vendita Formaggio da utilizzare tale e quale o come ingrediente per la preparazione di primi o secondi piatti.
Limite di consumo
(in giorni dalla produzione)
10